Home » “Carnevale zagarolese”, un successo di maschere e colori
Provincia di Roma

“Carnevale zagarolese”, un successo di maschere e colori

Grande festa per la chiusura del carnevale di Zagarolo, giorni di divertimento con tutte le associazioni protagoniste

Zagarolo – Si è chiuso ieri sera l’evento che dal 19 al 28 Febbraio ha scatenato la fantasia di bambini e adulti. Le tre sfilate lungo i vicoli e le piazze di Zagarolo sono state accompagnate da spettacoli musicali, teatrali e tornei sportivi in maschera.
Questi i risultati delle premiazioni del “Carnevale zagarolese”. Per la collaborazione nello stand gastronomico: associazione Inter club; centro anziani Zagarolo; associazione balestrieri; associazione Lazio Club. Per la partecipazione delle scuole del territorio: Istituto comprensivo Zagarolo plesso Colle dei Frati e plesso De Amicis; Istituto comprensivo Rita Levi Montalcini. Gruppo delle maschere: Gruppo delle Maschere Carte da gioco per la minuziosa e dettagliata realizzazione dei costumi; Gruppo degli animali  per il coinvolgimento e la partecipazione di intere famiglie rigorosamente mascherate; il gruppo degli hippies per l’interpretazione di un tema importante come quello della pace, proposto in chiave divertente e contagioso. I carri: il carro dei Puffi, premiato per aver introdotto in questa edizione del carnevale personaggi sempre attuali tra fantasia e tenerezza; il carro dell’associazione Gufi e del comitato Colle Gentile, premiato per
aver dato vita al mondo dei personaggi Disney; il carro dell’associazione Tippitì e Non solo danza, premiato per aver interpretato un tema di attualità come quello dell’America bianca e dei nativi indiani; il carro dell’associazione Tu e Noà, premiato per la scenografia, gli addobbi di colori e per i suoi irresistibili pagliacci.
“Ogni anno il “Carnevale zagarolese” si arricchisce di carri e gruppi di maschere – spiega il sindaco di Zagarolo, Lorenzo Piazzai. – Abbiamo registrato una partecipazione importante e questo è il segnale di come Zagarolo stia crescendo nel territorio anche in termini turistici”. “Abbiamo restituito a Zagarolo un evento molto sentito e aperto a tutti – aggiunge l’assessore alla cultura, Emanuela Panzironi. – Desidero ringraziare tutte le associazioni che hanno partecipato alla realizzazione di carri e maschere, la Pro loco di Zagarolo, vero fulcro dei festeggiamenti, e la polizia  locale per il lavoro effettuato sulla viabilità”.

Related posts

A Serrone piace la formula: migliaia di persone alla Sagra del Cesanese

Redazione Numerozero

Colleferro, incendiano un bar perché volevano bere dopo le 18.00

Matteo Palamidesse

Una serata spettacolare

Matteo Palamidesse

Rispondi

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetta Più info