Virtus Valmontone: i tre Under che fanno la differenza

Con l’acquisto della guardia/ala piccola Giuseppe Mastrangeli, la Virtus Valmontone riporta sul parquet di via della Pace una vecchia conoscenza e chiude, di fatto, il terzetto degli Under che, con il nuovo regolamento, sono quest’anno obbligatori.

Nato a Frosinone il 10 giugno del 1999, 1.91 di altezza per 82 kg di peso, Mastrangeli ha iniziato a giocare a basket nelle giovanili del Ferentino. Dopo un biennio alla Scuba Basket Frosinone, è passato in prestito alla Virtus  Valmontone e poi al Basket Academy Veroli. Tornato in pianta stabile al Ferentino Basket del Presidente Vittorio Ficchi, ha partecipato ai campionati giovanili ed è entrato a far parte del roster della serie A2.

Nell’ultima stagione agonistica 2016-2017, insieme ai compagni, da capitano dell’under 18, ha vinto il titolo regionale  élite  qualificandosi  all’Interzona  di Cecina dove è risultato uno dei migliori giocatori e realizzatori sfiorando le finali nazionali.

Insieme a Di Francesco e a Ugolini, Mastrangeli è un altro degli Under nel roster della Virtus Valmontone nella stagione 2017/2018.

Il mercato condotto dal G.M. Paolo Moretti ha portato a Valmontone cinque volti nuovi rispetto allo passata stagione (Semir Mathlouthi, Innocenzo Ferraro, Matteo Pierangeli, Dario Scodavolpe e Mirko Gentili) che si aggiungono al riconfermato capitan Luca Bisconti.  Nuovo anche il coach, Donato Avenia. Il mercato sembrerebbe chiuso ma i bene informati garantiscono che, prima dell’esordio, potrebbe essere annunciato un altro colpo che farà molto rumore.

Virtus Valmontone: i tre Under che fanno la differenza ultima modifica: 2017-08-16T18:04:45+00:00 da Redazione Numerozero
Non ci sono commenti

Rispondi

La tua e-mail non sarà pubblicata.

Puoi usare TAG e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>