Olevano e Bellegra: da giorni sotto l’assedio delle fiamme

Bellegra e Olevano Romano nella morsa delle fiamme. Dopo tanta paura, e distruzione, la situazione sembra avviarsi ad un miglioramento

“Dopo che nel pomeriggio di ieri la situazione era tornata critica, la nottata ha portato un miglioramento generale. Già dalle prime ore del giorno sono attivi mezzi aerei e personale a terra per cercare di spegnere dei focolai ancora attivi e iniziare le operazioni di bonifica. Ringraziamo nuovamente tutti coloro che in questi giorni si stanno prestando per affrontare questa emergenza”. Dopo giorni di emergenza, e di situazione drammatica con le fiamme a lambire le case di Olevano Romano e Bellegra, la protezione civile di Olevano Romano apre uno spiraglio alla risoluzione definitiva del problema che, dopo una decina di giorni, ha distrutto oltre 200 ettari di terreno e 20 mila piante di olivo.

I volontari dei gruppi di Protezione civile del territorio (a cominciare da Olevano, Bellegra, Genazzano, Palestrina, Cave, Zagarolo e molti altri) sono ormai allo stremo, i cittadini vivono con l’incubo del fumo e del fuoco mentre tutto intorno continua a bruciare.

Nella giornata di ieri, a Bellegra e dintorni, c’è stata anche l’evacuazione precauzionale di alcune abitazioni (nelle zone Missione e Acqua Calla a Bellegra, Sant’Antonio ad Olevano), troppo vicine alle fiamme che, da oltre una settimana, stanno distruggendo centinaia di ettari di territorio. Già domenica sera i cittadini di Bellegra se l’erano vista brutta, con il fuoco che, dopo aver distrutto le abitazioni, erano ormai vicinissimo alle case, con alcuni anziani e bambini che hanno manifestato lievi segni di intossicazione per l’aria che, in paese a tratti è diventata irrespirabile.

Sul posto, per qualche giorno, assenti i canadair (dirottati in altre zone “calde” dell’Italia che brucia), tutto lo sforzo era rimasto sulle spalle dei volontari (e di un elicottero), tanto che sui social era partito il tam tam di chi chiedeva aiuto alle istituzioni: “Bellegra e Olevano hanno bisogno di aiuto #incendio #regionelazio #zingaretti”.

Alle 14 di oggi la comunicazione ufficiale del sindaco, Flavio Cera

Alle 14 di oggi la comunicazione ufficiale del sindaco, Flavio Cera, che spiega: “Questa mattina sono stato ricevuto dal presidente Zingaretti a cui ho esternato il malessere di Bellegra per la drammatica situazione incendi. La riunione di oggi è servita ad ottenere dal presidente Zingaretti azioni per il nostro territorio, l’impegno è far sì che la nostra cittadina torni quella che era. Quindi la Regione si è assunta il compito della ripiantumazione degli ulivi andati distrutti e, contestualmente, l’approvazione dello stato di calamità. Il presidente ha inoltre garantito il rinnovamento dei mezzi di soccorso della nostra protezione civile, ormai vetusti. Abbiamo ottenuto la promessa di un’attenta vigilanza sul nostro Comune, purtroppo il problema degli incendi è vasto e non riguarda solo Bellegra. Nell’immediato ho chiesto ed ottenuto che, finché l’incendio non verrà spento, non saranno allontanati i mezzi aerei e di terra. Naturalmente vigileremo affinché tali impegni si trasformino in azioni concrete”.

Olevano e Bellegra: da giorni sotto l’assedio delle fiamme ultima modifica: 2017-08-30T13:15:36+00:00 da Redazione Numerozero
Non ci sono commenti

Rispondi

La tua e-mail non sarà pubblicata.

Puoi usare TAG e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>