Quello che non c’è Intervista ESCLUSIVA a Maurizio Di Cesare

View Gallery
2 Photos
Quello che non c’è Intervista ESCLUSIVA a Maurizio Di Cesare
Maurizio Di Cesare

Quello che non c’è Intervista ESCLUSIVA a Maurizio Di Cesare
Maurizio Di Cesare

Bandiera sarda per il primo artista messo sotto contratto dalla Natyloveyou, etichetta indipendente di proprietà di Valerio Scanu, Maurizio di Cesare, cagliaritano classe 1992, è nato in mezzo alla musica: il padre suona la batteria e la madre ama cantare, lui nasce pianista prima e cantante poi.

Il 16 settembre è stato pubblicato il suo primo inedito presentato in anteprima sul palco dello spettacolare concerto di Valerio Scanu al teatro romano di Verona il 28 agosto dal titolo Quello che non c’è, ma sentiamo cosa racconta in questa inedita intervista.

Come nasce l’incontro con Valerio Scanu ?

Ho conosciuto Valerio la scorsa estate, ero a La Maddalena per le vacanze che sono coincise casualmente con un data del suo tour in Sardegna. Due ore di spettacolo senza sosta, non l’avevo mai ascoltato dal vivo anche se l’ho sempre stimato per il suo coraggio e la sua determinazione. Finito il concerto lui si è fermato con i suoi fans per la firma degli autografi, quindi mi sono avvicinato, mi sono presentato ed a muso duro gli ho chiesto “posso aprire il tuo prossimo concerto in Sardegna ?!?” Lui mi ha guardato ed avrà pensato, dalla sua espressione “questo è pazzo” ed imitando la mia voce mi ha risposto “ok ci vediamo il 28 agosto a Porto Cervo”.

Il 24 aprile all’Auditorium Conciliazione di Roma, Valerio Scanu ha ufficializzato il tuo contratto con la Natyloveyou, ma diciamo che per te tutto è iniziato proprio a Porto Cervo?

Si esattamente, è stata una serata magnifica, in una cornice suggestiva e sono stato accolto come una grande star dai suoi fans che rispecchiano la grande generosità di Valerio. Da quella sera abbiamo iniziato a scriverci, a raccontarci ed un giorno durante un suo firma copie a Cagliari mi ha detto: voglio produrti con la mia etichetta discografica. Nella mia testa avevo già firmato il contratto, ero felice perché finalmente qualcuno stava credendo in me con i fatti.

A distanza, il 16 settembre, hai pubblicato il tuo primo singolo che ha debuttato al terzo posto della classifica di iTunes …

Non finiró mai di ringraziare Valerio e la sua Natyloveyou. Il 16 settembre è stato il più bel risveglio della mia vita, il mio sogno era ormai realtà ma la cosa più emozionante è stato il riscontro del pubblico.

Vedevo il brano salire in classifica su iTunes, leggevo i messaggi di affetto, non potevo desiderare di più. Stiamo lavorando a questo progetto da molti mesi, Valerio e tutto il suo staff è molto meticoloso, cura ogni dettaglio e non lascia nulla al caso e di questo ne sono veramente contento perché non sono un numero ma un giovane artista da seguire, da far crescere, su cui investire.

Insieme all’inedito scritto a 4 mani con Valerio Scanu è stata pubblicata anche la cover “All of me” con cui ti abbiamo conosciuto a The Voice of Italy su Rai 2.

Volevo fare una sorpresa ai miei fans, ho imparato da Valerio che bisogna donarsi per ricevere dal pubblico ed io volevo iniziare con un piccolo regalo, un brano importante per me ed a cui sono affezionato che ha segnato il mio percorso a The Voice.

Ti vedremo a Sanremo giovani ?

Chissà, mi piacerebbe ma sarà la Natyloveyou a decidere se sono pronto per l’Ariston, sicuramente sarebbe una grande opportunità per me e quindi voglio giocarmela bene e provarci quando avró il brano adatto, una canzone che mi rappresenta appieno.

Quello che non c’è Intervista ESCLUSIVA a Maurizio Di Cesare ultima modifica: 2016-10-02T10:32:26+00:00 da Matteo Palamidesse
Non ci sono commenti

Rispondi

La tua e-mail non sarà pubblicata.

Puoi usare TAG e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>