Ostia,bimbo rischia la morte per ipotermia mentre il padre gioca alle slot

Un bimbo di 3 anni viene abbandonato in macchina per tutta la notte, mentre il padre è intento a giocare in una sala slot. Solo l’aiuto di un passante e di due carabinieri ha evitato il peggio per il piccolo.

Sono quasi le 4 del mattino, quando un passante nota un bimbo che gesticola all’interno di una Ford Focus. Le temperature si aggirano introno ai -4°C .

Si avvicina e riscontra l’amara verità, dentro la macchina vi è un bimbo, con addosso solo una tuta. Chiama immediatamente i carabinieri che riescono, dopo alcune indicazioni, a far aprire la portiera al bambino, per poi avvolgerlo in uno dei giubbotti e metterlo al caldo della volante, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza.

Tutto si svolge nel centro di Ostia, dove poi i carabinieri rintracciano il padre, un uomo di 33 anni, originario di Vibo Valentia, intento a giocare in una sala slot. L’uomo, con precedenti per droga e rati contro il patrimonio è stato arrestato per abbandono di minore ed ora si trova in attesa del rito per direttissima.

Per il bambino evitato il peggio, l’intervento del passante e dei carabinieri ha evitato l’ipotermia.

Ostia,bimbo rischia la morte per ipotermia mentre il padre gioca alle slot ultima modifica: 2017-01-08T14:48:23+00:00 da Matteo Palamidesse
Non ci sono commenti

Rispondi

La tua e-mail non sarà pubblicata.

Puoi usare TAG e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>