Bud Spencer, l’ultimo saluto: camera ardente a Roma

Sarà allestita domani 29 Giugno, in Campidoglio, la camera ardente per Bud Spencer, al secolo Carlo Pedersoli, venuto a mancare all’età di 86 anni nella giornata di ieri.

Molti gli amici del mondo del cinema e dello sport, campione italiano di nuoto, il primo italiano a scendere sotto il minuto nei 100 m stile libero, campione olimpionico e indimenticabile attore dei film anni ’70 e ’80.

Anche oltre oceano la notizia sconquassa il mondo del cinema. Russel Crowe twitta: “RIP Bud Spencer … My heart goes out to your family”.

Inventore insieme a Terence Hill del famoso genere degli spaghetti western e degli schiaffoni indimenticabili nel mondo del cinema.

Punto di riferimento per le generazioni dei ’70 e ’80, recitò in oltre 50 film e una dozzina di serie televisive.

I numeri che lo hanno sempre contraddistinto: altezza 1,92; Peso 125kg; Piede 47. Un gigante di pura bontà che mancherà all’Italia, al mondo del cinema ed a milioni di suoi grandi e piccoli fan.

 

 

Bud Spencer, l’ultimo saluto: camera ardente a Roma ultima modifica: 2016-06-28T11:36:19+00:00 da Matteo Palamidesse
Non ci sono commenti

Rispondi

La tua e-mail non sarà pubblicata.

Puoi usare TAG e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>